I libri che leggiamo

Nei commenti a questo articolo potete scrivere le recensioni dei libri leggereche leggete sia per conto vostro sia perché suggeriti in classe e anche i libri che leggete in estate.

Ricordatevi che scrivete perché altri possano capire se il libro di cui parlate è interessante o meno e se vale o no la pena di leggerlo.

Attenzione dunque a dare abbastanza particolari ma non troppi, non tutti: non svelate il finale, per esempio! Potete spiegare perchè il libro vi è piaciuto  o non vi è piaciuto, che cosa vi ha colpito, se avete o non avete imparato qualcosa, se vi ha fatto ridere o se vi ha messo un po’ di tristezza, … se c’è qualche personaggio indimenticabile, ecc.

15 pensieri su “I libri che leggiamo”

  1. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI
    L’avventura inizia quando un giornale Daily telegraph pulica che ” alla banca d’Inghilterra c’è stata una rapina e che grazie alla apertura di una nuova linea ferroviaria è ora possibile viaggiare intorno al mondo in 80 giorni ” .
    i compagni del Reform club di PHILEAS FOGG ( il nostro protagonista ) sono un po scettici sull’argomento quindi fogg fa una scommessa ” se riuscirà a fare il giro del mondo in 80 giorni vincerà 20.000 sterline , ma se arriverà piu tardi delle 20:45 del 21 dicembre Fogg darà ai membri del club 4.000 sterline a tutti e 5 membri del club per un totale di 20.000 sterline .
    Fogg parte ,insieme al nuovo maggiordomo passepartuot e 20.000 sterline per il viaggio lo stesso 2 ottobre : la prima destinazione è l’italia con brindisi ,poi Suez , Bombay dove conoscono Auda , poi Calcutta , Hong Kong , Yokohama , san Francisco , New york city e londra dove Fix , un detactive di Scotland Yard che stava seguendo Fogg perchè assomigliava al ladro della rapina della banca d’Inghilterra arresta quest’ultimo ma il rapinatore era gia stato arrestato 3 giorni prima quindi Fogg viene scagionato .
    Nonostante tutto Fogg arriva , per colpa di problemi avuti durante il viaggio il 22 dicembre anche se dopo si scopre che che è il 21 dicembre quindi Fogg arriva giusto in tempo al Reform club e quindi Fogg vince la scommessa e dato che ha speso 19.000 sterline per il viaggio quadagna 1.000 sterline , decide anche di sposare la sua nuova amata Auda

  2. VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA
    Tutto inizia quando il Prof Lindebrock trova nella sua biblioteca un libro contenete una pergamena con un messaggio in alfabeto runico .
    Il messaggio viene decifrato da Alex : il nipote d Lindenbrock , il testo contiene le indicazioni per raggiungere il centro della terra .
    Nonostante tutti i ripensamenti di Alex , lo zio e il suo nipote partono per il cratere del vulcano Sneffels (dove la pergamena indicava di andare ) in Islanda.
    Iniziano a scendere, insieme ad Hans una guida assoldata dallo zio Lindenbrock , nel cratere ed entrano nelle viscere del globo rischiando tante volte di morire .
    I viaggiatori entrano poi in una grande caverna contenente un mare che decidono di attraversare con una zattera rischiando di naufragare per colpa di una tempesta .
    Arrivati dall’altra parte ritrovano la via ma è sbarrata da una frana quindi decidono di far saltare in aria le rocce che l’esplosione però li spinge verso l’alto facendoli uscire da cratere dello stromboli.
    Da qui torneranno ad Amburgo.

  3. Il giro del mondo in 80 giorni Jules Verne
    Questo libro parla phileas foggia, di un gentleman di poche parole che tenta l’impresa di girare il mondo in ottanta giorni.
    Per questa impresa gli servirà un compagno , il suo nuovo maggiordomo paspartout , che durante il viaggio darà inconsciamente delle informazioni ad un ispettore, che fraintenderá pensando che fogg sia il colpevole di un furto in banca anche se in realtà non c’entra niente.
    Durante il viaggi incontra pochi problemi, fortunatamente ed arriva preciso nella data decisa.
    Non mi ha colpito particolarmente ma comunque la storia era avvincente.

  4. Per questo mi chiamo Giovanni L. Garlando
    La storia di un padre che decide di far saltare a suo figlio la scuola per raccontargli che cos’è la mafia.
    Il padre usa molto spesso la classe del figlio come metafora, a causa di un incidente; un ragazzo spinge dalle scale un compagno rompendogli il braccio.
    Dopo altre metafore per spiegare quanto sia brutta e meschina la mafia , per esempio un carciofo o una piovra, il padre svela al figlio anche come mai i genitori lo hanno chiamato Giovanni. Cioè perché nel gioia giorno in cui nasce si compie l’attentato che uccide Giovanni Falcone.
    Questo libro è stato molto bello e credo che se qualcuno non sapesse cosa sia la mafia dovrebbe leggerlo perché il messaggio è molto diretto senza andare nei particolari più tremendi.

    Bene; qualche riga in più o sulla storia o di tue considerazioni non sarebbe stata di troppo.

  5. TITOLO: Il giro del mondo in ottanta giorni
    Jules Vernes
    Personaggi: Phileas foog, domestico Passpourt, ispettore Fix, signorina Auda.
    Trama: Phileas foog ricco signore membro del reform club è un signore perfezionista che pianifica tutto a tal punto da contare i passi che fa.
    Fara una scommessa con gli altri membri del club, se lui fosse riuscito a fare il giro del mondo in ottanta giorni avrebbe vinto 20.000 sterline.
    La parte che mi è piaciuta di più è la parte dove salvano miss. Auda e con l’inganno di Passpourt riescono a scappare.
    Daniele Arrighini.

  6. TITOLO: Dr. Jekyll e mr. Hyde
    Scrittore: Stevenson
    Trama: Jekyl, abile scienziato, inventa una formula per trasformarlo si in un’altra persona, ovvero il nel suo lato cattivo.
    Jekyl ogni volta assume (Meglio: Ogni volta che Jekyl assume)nel suo corpo quella sostanza diventa letteralmente un’altra persona e di conseguenza la gente del posto pensa che Jeckyl e la sua forma cattiva di nome Hyde siano due persone diverse.
    La parte che mi è piaciuta di più è la parte dove lo scrittore ha descritto Hyde un po’ malandato, con i vestiti distrutti e il corpo sporco a volte anche di sangue, dopo i suoi delitti.
    Daniele Arrighini

    Qualche dettaglio in più non sarebbe stato male. Potresti aggiungere qualche considerazione in più su questo curioso doppio personaggio! Attenzione: qualche incertezza nella sintassi

  7. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI Jules Verne
    Questo libro parla di un signore chiamato Phileas Fogg, un inventore che un giorno con il sindaco rettore dell’università fecero fece una scommessa. La scommessa consisteva nel girare il mondo in 80 giorni insieme al suo domestico chiamato Paspartù. Se Fogg vincerà avesse vinto la scommessa , il premio sarà sarebbe stato di 25.000 £ sterline e prenderà in possesso avrebbe preso anche il controllo dell’ università delle scienze .
    Ci saranno degli intralci verso il suo percorso ?
    vVinceranno la scommessa ?
    cCosa succederà?
    La parte che mi é piaciuta di più è stata quando hanno costruito l’ aereo sfruttando la nave di un marinaio che aveva scommesso su Fogg 300 £ STERLINE. (non chiarissima questa frase per chi non ha letto il libro, la prossima volta spiega meglio la scena, che cosa succede, ecc. )
    CAMILLA BERARDI

    Attenzione Camilla all’uso dei verbi quando parli di qualcosa di ipotetico (se avesse vinto…avrebbe…) e in generale alla sintassi. Qualche dettaglio in più non avrebbe guastato.

  8. Io ho letto “Il giro del mondo in 80 giorni).
    Parla di un signore di nome PHILEAS FOGG.
    Questo signore era molto ma molto perfettino, addirittura contava quanti passi faceva per arrivare al club.
    Lui un giorno fece la scomessa di:girare il mondo in 80 giorni.
    Lui gira tutto il mondo in 80 giorni; girando il mondo incontrò una donna ,che in base alla sua religione doveva morire perché era vedova.
    Lui col suo domestico dopo aver girato il mondo porta la donna con sé,ritorna in Inghilterra va dagli amici, ma gli amici gli dicono che era tornato un giorno in piu’tardi del previsto.
    PHILEAS FOGG. gli dice io sono povero e ovviamente non vuoi un uomo povero, lei gli dice che lei lo amava comunque.
    Loro si sposano e scoprono che erano tornati un giorno in meno prima perché avevano fatto il giro da est a ovest.

    Bene. Ti è piaciuto questo romanzo? Cosa ti è piaciuto o non ti è piaciuto? Puoi scriverlo la prossima volta che devi recensire un libro.

  9. Per questo mi chiamo Giovanni
    qQuesto libro mi è piaciuto tanto per la trama e anche perchè e é scritto in modo semplice. Questo libro parla di questo papà che racconta al figlio la storia di Giovanni Falcone e lo porta in giro per la città e ogni tappa gli racconta un pezzo della storia, gli spiega anche perchè il bambino si chiama gGiovanni.
    Questo libro è espirato ispirato a Giovanni Falcine che é stato uno dei più grandi magistrati che ha combattuto la mafia,questo libro è scritto da Luigi Garlando con la presentazione di Maria Falcone.

    Bene. Ti è piaciuto? Lo consigli ad altri compagni? La prossima volta aggiungi qualche riga su questi elementi. Attenzione alla differenza tra “é” ed “e”.

  10. ABBAIARE STANCA
    autore: DANIEL PENNAC
    Nnon sono uno specialista di cani. Solo un amico. Un’po cane anch’io, può darsi. Sono nato nello stesso giorno del mio primo cane. Poi siamo cresciuti insieme. Ma lui è invecchiato prima di me. A undici anni era un vecchietto pieno di reumatismi e di esperienza. Morì. Io piansi. Molto!”
    eEcco cosa dice Daniel Pennac, l’autore del libro, innamorato dei cani.
    Abbaiare stanca,un titolo interessante per un libro interessante e istruttivo perchè ti fa conoscere il mondo del cane e rivela alcuni aspetti che, secondo me, solo un cane potrebbe conoscere e da una per te ti fa capire quanto siano bizzarri gli umani per un cane.
    Il libro racconta de “il cane” che appena nato venne affogato dagli umani perchè lo consideravano troppo brutto.
    E poi cosa successe? Era svenuto? Mistero.
    si ricordava solo una cosa si era svegliato in una discarica.
    Li conobbe Muso Nero che gli insegnò tutte le cose fondamentali per poter sopravvivere.
    uUn giorno però,sfortunatamente, quando i camion scaricarono i rifiuti una porta di frigorifero cadde addosso a Muso Nero che morì.
    Il cane era tristissimo, ma aveva una missione da compiere che gli affidò la sua amica prima di andarsene: andare in città e trovare una padrona.
    Cosa successe dopo tocca a voi scoprirlo e l’unico modo per saperlo è leggere il libro.

    Bene! Attenta ad usare la maiuscola ad inizio delle frasi!
    Ti è piaciuto questo romanzo? Sì, no, perché? Lo suggeriresti? Ricordati la prossima volta di aggiungere qualche riga su questi punti.

  11. IL GIRO DEL MONDO IN OTTANTA GIORNI
    Phileas Fogg è una persona molto pacifica, precisa e esattamente perfetta in tutto. Una sera come tante il signor Fogg si trova al Reform Club, in compagnia dei suo colleghi, i quali aprono un discorso molto interessante: in quanti giorni si può compiere il giro del mondo.
    Ognuno esprime il suo parere, ma solo poche persone insieme al Signor Fogg hanno le idee chiare: in ottanta giorni.
    Per dimostrarlo Phileas Foggg accetta di fare questa impresa, scommettendo 4 mila sterline. Durante il suo viaggio attraverso terre sconosciute Fogg incontra innumerevoli ostacoli, che però hanno portato a una cosa: l’amore.
    L’amore per viaggiare, per scoprire nuove terre che, sì, le conosceva, ma non le conosceva al suo al loro interno, l’amore per qualcuno che ha avuto coraggio e decisione di salvargli la vita… L’amore per vivere AVVENTURE.
    Autore: Jules Verne

    Bene Carlotta. Qualche imprecisione nella sintassi. Consiglieresti di leggere questo romanzo? Ricordati una prossima volta di aggiungere un paragrafo su questo, spiegando perché.

  12. IL GIOVANE HOLDEN
    Il romanzo è stato scritto da J.D. Salinger che è uno degli scrittori americani più importanti del ventesimo secolo.
    Il romanzo è ambientato negli anni cinquanta, nella città di New York.
    Il protagonista è un ragazzo di sedici anni che si chiama Holden Caulfield.
    Holden racconta tutte le cose da matti che gli sono capitate dopo la bocciatura al college.
    E’ un ragazzo, svogliato, lavativo, che fuma, a cui piace molto leggere.
    Ve lo consiglio perché è un romanzo scritto con le parole di un ragazzo che ha più o meno la nostra età, per questo si capisce facilmente, inoltre ti fa capire quello che tu no dovresti fare.

  13. DIECI PICCOLI INDIANI
    Il romanzo è stato scritto da Agatha Christie che è la più famosa giallista di tutti i tempi.
    Questo è uno dei romanzi gialli più venduti di sempre.
    E’ ambientato in una piccola isola deserta, lontana dal resto del mondo dove c’è solo un’abitazione. Su quest’isola vengono invitate da un misterioso Sig. Owen, dieci persone che non si conoscono tra di loro.
    Nelle camere degli invitati è appesa una filastrocca che si intitola “Dieci piccoli indiani” e sul tavolo nella sala da pranzo ci sono dieci statuine: ogni volta che muore una persona scompare una statuina.
    Una voce registrata accusa gli invitati di aver compiuto dei crimini, gli invitati non sanno che man mano che passano i giorni ci saranno diversi delitti.
    Ve lo consiglio perché è un libro avvincente che ti lascia in suspanse fino alla fine.

Lascia un commento